Collana storica

La Collana storica è la sezione della Biblioteca del Bollettino Storico Pisano che comprende monografie, volumi miscellanei di studi in onore e in memoria, raccolte di studi di singoli studiosi, atti di convegni. La collana, istituita nel 1955, è edita da Pacini Editore e comprende oggi 67 titoli.

Catalogo

  • Federigo Melis, Note di storia della banca pisana nel Trecento, Pisa 1995, pp. 265 (esaurito).
  • Bruno Casini, Il catasto di Pisa del 1428-29, Pisa 1964, pp. XXIII-558.
  • Bruno Casini, Aspetti di vita economica e sociale di Pisa dal catasto del 1428-29, con prefazione di Cinzio Violante, Pisa 1965, pp. X-164, 8 tavole fuori testo e una pianta di Pisa in folio (contiene le prime 144 pagine del “Bollettino Storico Pisano”, XXX-XXXII, 1962-1963).
  • Giovan Battista Picotti, Osservazioni sulla datazione dei documenti privati pisani dell’alto medioevo con uno studio sulla cronologia dei Vescovi pisani del secolo IX, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1996, pp. VIII-85 (contiene le prime 80 pagine del “Bollettino Storico Pisano”, XXXIII-XXXV, 1964-1966, oltre all’indice cronologico delle pergamene degli archivi pisani, redatto da Matilde Carli).
  • Matilde Carli, Norme tecniche per l’edizione critica delle pergamene pisane dei secoli VIII-XII, Pisa 1967, pp. 48 (contiene le pp. 569-616 del “Bollettino Storico Pisano”, XXXIII-XXXV, 1964-1966) (esaurito).
  • Studi di storia pisana e toscana in onore del prof. Ottorino Bertolini, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1967, pp. XVI-760 (corrisponde al “Bollettino Storico Pisano”, XXXIII-XXV, 1964-1966).
  • Benigno van Luijk O.E.S.A., Gli eremiti neri nel dugento con particolare riguardo al territorio pisano e toscano. Origine, sviluppo ed unione, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1968, pp. XVI-114.
  • Giovan Battista Picotti, Scritti vari di storia pisana e toscana raccolti in occasione del suo novantesimo compleanno, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1968, pp. 156.
  • Studi di storia pisana e toscana nel medioevo in memoria di Gioacchino Volpe, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1972, pp. VIII-240 (corrisponde al “Bollettino Storico Pisano”, XL-XLI, 1971-1972).
  • Maria Luisa Ceccarelli, Il monastero di S. Giustiniano di Falesia e il castello di Piombino, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1972, pp. VIII-141.
  • Nicola Carranza, Monsignore Gaspare Cerati, Provveditore dell’Università di Pisa nel Settecento delle Riforme, Pisa 1973, pp. 309.
  • Pier Luigi Landi, La Leopolda. La ferrovia Firenze-Livorno e le sue vicende (1825-1860), Pisa 1974, pp. 256.
  • Koichiro Shimizu, L’amministrazione del contado pisano nel Trecento attraverso un manuale notarile, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1975, pp. XIV-142.
  • Studi storici in memoria di Natale Caturegli, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1976, pp. XVI-496 (corrisponde al “Bollettino Storico Pisano”, XLIV-XLV, 1975-1976).
  • Cesare Ciano, La sanità marittima nell’età medicea, Pisa 1976, pp. 142.
  • Danilo Marrara, Riseduti e nobiltà. Profilo storico-istituzionale di un’oligarchia toscana nei secoli XVI-XVIII, Pisa 1976, pp. 232.
  • Repertorio delle fonti documentarie edite del medioevo. Italia-Toscana, a cura di Maria Luisa Ceccarelli Lemut, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1976, pp. 212.
  • Tito Antoni, I “Partitari” Maiorchini del Lou dels Pisans relativi al commercio dei Pisani nelle Baleari (1304-1322 e 1353-1355), Pisa 1977, pp. 80.
  • Paolo Ghelardoni, Piombino. Profilo di storia urbana, Pisa 1977, pp. 144.
  • Gabriella Garzella, Maria Luisa Ceccarelli Lemut, Bruno Casini, Studi sugli strumenti di scambio a Pisa nel medioevo, Pisa 1979, pp. 170.
  • Saggi di storia medioevale pisana e toscana in memoria di Ottorino Bertolini, Pisa 1979, pp. 246 (corrisponde al “Bollettino Storico Pisano”, XLVII, 1978).
  • Cesare Ciano, I primi Medici e il mare. Note sulla politica marinara toscana da Cosimo I a Ferdinando I, Pisa 1979, pp. 196.
  • Studi di storia moderna e contemporanea in memoria di Niccola Carranza, Pisa 1980, pp. 440 (corrisponde al “Bollettino Storico Pisano”, XLIX, 1980).
  • Bruno Casini, Il catasto di Livorno negli anni 1428-29, Pisa 1984, pp. 264.
  • Le ceramiche medievali delle chiese di Pisa, Pisa 1983, pp. 80.
  • Mario Andreazza, Dino Dini, Dino Frosini, Ugo Spadoni, Amleto Spicciani, Il cardinale Pietro Maffi arcivescovo di Pisa, Pisa 1984, pp. 176.
  • Gaetano Greco, La parrocchia a Pisa nell’età moderna (secoli XVII-XVIII), Pisa 1984, pp. 268.
  • Studi di storia medievale e moderna su Vicopisano e il suo territorio, Pisa 1985, pp. 128 (esaurito).
  • Paolo Tronci, storico erudito pisano, con presentazione di Cinzio Violante, Pisa 1985, pp. 104.
  • Letizia Pani Ermini, Daniela Stiaffini, Il Battistero e la zona episcopale di Pisa nell’alto medioevo, Pisa 1985, pp. 44.
  • Miria Fanucci Lovitch, Lionel Lovitch, Michele Luzzati, L’estimo di Pisa nell’anno del Concilio (1409). Introduzione, trascrizione e repertorio computerizzato, Pisa 1986, pp. 392.
  • Luigina Carratori, Inventario dell’Archivio Arcivescovile di Pisa, I (secoli VIII-XV), Pisa 1986, pp. 182.
  • Studi di storia economica toscana in memoria di Federigo Melis, con presentazione di Emilio Cristiani, Pisa 1987, pp. 268.
  • Giuseppe Petralia, Banchieri e famiglie mercantili nel Mediterraneo aragonese. L’emigrazione dei Pisani in Sicilia nel Quattrocento, Pisa 1989, pp. 432.
  • Luigina Carratori, Inventario dell’Archivio della Certosa di Calci, Pisa 1990, pp. XXIV-198.
  • Reginald Grégoire, San Ranieri di Pisa, Pisa 1990, pp. 288.
  • Momenti di storia medievale pisana. Discorsi per il giorno di S. Sisto, a cura di Ottavio Banti, Cinzio Violante, Pisa 1991, pp. 208.
  • Studi di storia pisana e toscana in onore del prof. Cinzio Violante, Pisa 1991, pp. VIII-388 (corrisponde al “Bollettino storico Pisano”, LX, 1991).
  • Roland Pauler, La Signoria dell’Imperatore. Pisa e l’Impero al tempo di Carlo IV (1354-1369), Pisa 1995, pp. 208.
  • Etruria, Tuscia, Toscana. L’identità di una regione attraverso i secoli, I, a cura di Michele Luzzati, Pisa 1992, pp. 80.
  • Studi di storia pisana e toscana in memoria del prof. Cesare Ciano, Pisa 1993, pp. 480 (corrisponde al “Bollettino Storico Pisano”, LXII, 1993).
  • Amalfi, Genova, Pisa, Venezia. La cattedrale e la città nel medioevo, a cura di Ottavio Banti, Pisa 1993, pp. 128.
  • Ottavio Banti, Scritti di storia, diplomatica ed epigrafica, a cura di Silio P. P. Scalfati, Pisa 1995, pp. XII-582.
  • Populonia e Piombino in età medievale e moderna, a cura di Maria Luisa Ceccarelli Lemut, Gabriella Garzella, Pisa 1996, pp. XIV-286.
  • Fabio Redi, Miria Fanucci Lovitch, Nuovi studi di storia e archeologia su Vicopisano, presentazione di Ottavio Banti, Pisa 1998, pp. 104.
  • Amalfi, Genova, Pisa e Venezia. Il commercio con Costantinopoli e il vicino Oriente nel secolo XII, a cura di Ottavio Banti, Pisa 1998, pp. 74.
  • Etruria, Tuscia, Toscana. L’identità di una regione attraverso i secoli, II (secoli V-XIV), a cura di Gabriella Garzella, Pisa 1998, pp. VIII-226.
  • Gli ebrei di Pisa, secoli IX-XX, a cura di Michele Luzzati, Pisa 1998, pp. VIII-434.
  • Studi sulla storia dell’Università di Pisa. Nel 150° anniversario di Curtatone e Montanara, Pisa 1999 (riproduzione anastatica del Bollettino Storico Pisano”, XVIII, 1949).
  • Alessandra Potenti, L’evoluzione socio-economica di un territorio rurale del contado pisano: da Cambiano a Castelnuovo della Misericordia (secoli X-XIX), Pisa 1999, pp. VIII-240.
  • L’abbazia di San Pietro in Palazzuolo e il Comune di Monteverdi, a cura di Silio P. P. Scalfati, Pisa 2000, pp. X-102.
  • Università, simboli, istituzioni: note sul ’48 italiano. Atti della giornata di studi (Pisa, 11 dicembre 1998), a cura di Romano Paolo Coppini, Pisa 2000, pp. XII-172.
  • Michael Matzke, Daiberto di Pisa tra Pisa, Papato e prima crociata, Pisa 2002, pp. XIV-294.
  • Alessandra Potenti, Uomini, villaggi, terreni : aspetti economici e demografici delle campagne pisane del Quattrocento; presentazione di Michele Luzzati, Pisa 2002, pp. X-276.
  • La Badia di Morrona e il suo territorio. Nel Medioevo e in età moderna, a cura di Silio P. P. Scalfati, Pisa 2008, pp. 88.
  • Studi di storia offerti a Michele Luzzati, a cura di Silio P. P. Scalfati e Alessandra Veronese, Pisa 2009, pp. 248.
  • Intercessor Rainerius ad patrem. Il santo di una città marinara del XII secolo, a cura di Maria Luisa Ceccarelli Lemut, Patrizia Castelli, Pisa 2011, pp. 312.
  • Conoscere, conservare, valorizzare i beni culturali ecclesiastici. Studi in memoria di monsignor Waldo Dolfi, a cura di Ottavio Banti, Gabriella Garzella, Pisa 2011, pp. 264.
  • La ‘invenzione’ di Ranieri il taumaturgo tra XII e XIV secolo: agiografia ed immagini, a cura di Patrizia Castelli, Maria Luisa Ceccarelli Lemut, Pisa 2013, pp. 204.
  • Marta Battistoni, L’Opera del Duomo di Pisa: il patrimonio e la sua gestione nei secoli XII-XVI, Pisa 2013, pp. 240.
  • Giulio Fabbri, Storia dell’Istituto Santa Caterina di Pisa. Dalla fondazione all’episcopato del cardinale Pietro Maffi (1784-1931), Pisa 2015, pp. 232.
  • “Diversi angoli di visuale” fra storia medievale e storia degli ebrei in ricordo di Michele Luzzati, a cura di Anna Maria Pult Quaglia, Alessandra Veronese, Pisa 2016, pp. 260.
  • Marco Manfredi, Devozione, carità e classicismo di un antico regime,. Cultura della tradizione e forme della politica in una città della Restaurazione (Pisa 1799-1861), Pisa 2016, pp. 352.
  • Flavia Castiglia, Roberto Castiglia, Pietro Finelli, Tra vecchio e nuovo continente: l’avventura di Filippo Mazzei cittadino del mondo e gli anni pisani, Pisa 2016, pp. 200.
  • Andrea Bruscino, Una dinastia di banchieri ebrei: i da San Miniato (secoli XIV-XVI), Pisa 2022, pp. 326.
  • Giulio Fabbri, L’Istituto “S. Caterina” nella storia della Chiesa pisana dalla morte del cardinale Pietro Maffi all’inizio del Concilio Vaticano II (1931-1962), Pisa 2022, pp. 352.
  • Galileo Galilei: gli anni pisani. Fonti, documenti, memorie, a cura di Manuel Rossi, Pisa 2022, pp. 166.